L’UdR ProTeA, di cui è Responsabile il Prof. Ezio Arlati, sperimenta l’applicazione di tecnologie di progettazione assistite per l’architettura, ispirate al controllo dell’intero ciclo di vita dei manufatti edili, per mezzo dell’interoprabilità su Standard IAI - I.F.C. Settori principali: la modellazione dati dei sistemi informativi interoperabili 3D Object Oriented per il progetto di involucro integrato con la valutazione energetica e fluidodinamica, la gestione di computi, specifiche tecniche e programmazione di cantiere, l’integrazione degli insiemi di dati progettuali ai fini della simulazione del comportamenti in opera dei sistemi, le tecniche di rappresentazione con software specializzati C.A.D e C.A.A.D. per l’approccio BIM – Building Information Model, l’integrazione dei paradigmi di valutazione delle alternative tecnologiche e del processo costruttivo in cantiere, l’integrazione dei paradigmi economici. L’UdR ProTeA è attiva nella promozione di ricerche e applicazioni collegate a realtà industriali nel campo dei materiali innovativi e nella progettazione e monitoraggio energetico di facciate ventilate, ha contribuito a sviluppare la concezione su base cognitiva di una Università Virtuale per l’insegnamento della progettazione in Arch. e Ing. nella ricerca WINDS, Commissione Europea V°FP IST, assumendone il co-coordinamento. ProTeA intende perseguire e costituire sinergie attraverso il collegamento delle iniziative svolte nei principali settori di competenza detenuti dai membri nella prospettiva di una integrazione dei saperi specialistici nella strategia tipica del progetto di architettura. Il Laboratorio ProTeA Labor opera specifiche risorse hardware e software di sua proprietà allo sviluppo di applicazioni interoperabili per il progetto di architettura, alla modellazione parametrica di sistemi e tecnologie di involucro, quali le facciate ventilate, all’applicazione di materiali innovativi quali i ceramici laminari , alla simulazione ed al monitoraggio del comportamento energetico e fluidodinamico in opera degli stessi sistemi, allo sviluppo di applicazioni di computo metrico estimativo, preventivazione, programmazioine delle fasi di esecuzione in cantiere, gestione di commessa con tecniche ispirate alla rappresentazione e controllo dell’intero cilo di vita delle parti d’opera e degli edifici.

Attività scientifica nell’ambito delle ricerche finanziate dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Ministero dell’Università della Ricerca Scientifica o da altri Enti e Società.

“MACE - Metadata for Architectural Contents in Europe”. Ricerca finanziata all'interno del programma comunitario pluriennale "eContentplus" inteso a rendere i contenuti digitali Europei più accessibili, utilizzabili e sfruttabili - Content Enrichment Project (01/09/2006 - 31/08/2009). Prende spunto da una ricerca europea precedente – “WINDS, Web-based Intelligent Design and Tutoring System” - ricerca che è stata finanziata all'interno del programma CEE Information Societies Technology (IST) – Fifth Framework Programme, European Commission. (2002-2004).

“Modellazione Digitale esecutiva della facciata ventilata da applicarsi sui fronti Sud, Est ed Ovest dello stabilimento ADERMA di Turate, Integrazione di materiali e componenti innovativi, Simulazione via software del comportamento energetico" (Lotto 3) - Società ADERMA e Lawrence Berkeley National Laboratories - Environmental Energy Technologies Division. Il lotto 3 è in continuità con gli scopi e contenuti tecnologici e operativi dei precedenti Contratti di Ricerca relativi ai Lotti 1 e 2, di cui intende costituire lo sviluppo qualitativo quale sperimentazione applicativa sia per la modellazione che per la simulazione energetica, eseguite con procedure e tecnologie software interoperabili  basate sullo standard IAI - IFC.

“Procedure di Applicazione di tecnologie interoperabili IAI – IFC,  Standard ISO PAS 16739 2005, alla modellazione del Sistema Informativo di progettazione edilizia per l’Impresa di costruzioni" - ATENA Srl. Ricerche nel campo dell’Applicazione Sperimentale all’attività dell’Impresa di Costruzioni della tecnologia interoperabile IAI – IFC  (International Alliance for Interoperability - Industry Foundation Classes).

“Procedure di Applicazione di tecnologie interoperabili IAI – IFC,  Standard ISO PAS 16739 2005, alla modellazione del Sistema Informativo di progettazione edilizia per l’Impresa di costruzioni" – IMPRESA COSTRUZIONI ICT. Ricerche nel campo dell’Applicazione Sperimentale all’attività dell’Impresa di Costruzioni della tecnologia interoperabile IAI – IFC  (International Alliance for Interoperability - Industry Foundation Classes).